Tuesday, January 01, 2013

3

CUORE GIALLOROSSO (DAY 1412)

Te ne sei andato ieri, caro Anto.
Una malattia assurda che non cancella i ricordi meravigliosi che ho, che tutti noi abbiamo di te.
Un guerriero giallorosso, un amico come pochi, che ci lascia a soli 30 anni.
La notizia mi ha scosso, e ieri non smettevo di piangere.
Per te, per la grande amicizia che abbiamo, per questa malattia stronza, per questa 'ciliegina di merda su una torta del cazzo' che è stato il 2012.
La sera prima della tua morte, su Skype con i miei genitori, dicevo loro 'finalmente finisce questo 2012, non sono solito odiare/amare un anno e generalizzare, ma tutto ciò che è successo quest'anno...mi farà sicuramente ricordare quest'anno'.
E ieri mattina l'email di Alessia, lo shock, lo spavento, Facebook e la conferma che te ne eri andato.
Quante lacrime Anto, quando ieri sera i fuochi hanno segnato la fine del 2012 e io ero da solo, e il pensiero è andato a te, parte di tutte quelle emozioni che mi han fatto tornare a essere un bimbo e piangere.
Quante lacrime ieri, ma quante risate anche, ricordando i fantastici momenti passati insieme, le partite a pallone, le partite della Roma, le cotolette, le feste, gli abbracci, gli esami, le lezioni e tu con il Corriere dello Sport e io con la Gazzetta.
Mi mancherai Anto, te e il tuo splendido sorriso. Ti voglio bene, Albe

Thursday, October 11, 2012

1

ULTIMO GIORNO (DAY 1331)

L'ultimo giorno è famoso. Famoso per la sua tristezza, per quel groppo in gola che non ti togli nemmeno se sei David Copperfield. Famoso perchè è lo spartiacque di sorrisi, abbracci, amici e famiglia e un qualcosa di bello, ma che è lontano 17mila kilometri.
Penso di aver gli occhi lucidi da quando mi sono alzato: la mia mamma, il mio papà, mia sorella, la mia Bardolino, la mia famiglia, i miei amici.
Le domande girano veloci come vortici nella tua mente: ma perchè l'Australia?
Oh, sempre le stesse domande dopo 4 anni che vivo lì, dopo 4 partenze.

Come mai?
Non c'è una risposta. L'ho cercata ma non l'ho mai trovata, per quanto io ami vivere in Australia.
Forse l'importante è non girarsi mai, e continuare ad andare avanti.
O forse, dovrei veramente fermarmi e fare quattro conti: con il mio passato, il mio presente e il mio futuro.
Alberto

Sunday, August 05, 2012

5

NOVE SETTIMANE E MEZZO (DAY 1264)

Quick update:

  • Sto lavorando come un matto, di giorno di notte e nei weekend. Ho caricato questa foto sulla mia pagina Facebook e la didascalia era 'Melbourne by night'...
  • Sto 'sucking that up' (sopportando tutto questo) perchè ho una missione: la mia residenza australiana. Ogni volta che penso a quel giorno, penso che mi ritirerò in quel di Byron Bay per un paio di mesetti a bere mojitos, andare in spiaggia, leggere e rilassarmi
  • Ogni volta che penso a questo 2012, ai primi 6 mesi rimango fisso con lo sguardo al muro, incredulo a come abbia cambiato me stesso e la mia, ormai consolidata, posizione di residente a Sydney
  • Sono stato vicino alle dimissioni almeno due volte: ciò nonostante, sembra che il mio capo sia entusiasta di me
  • Il mio capo è un 32enne che probabilmente guadagna sui 2 milioni di dollari all'anno: persona intelligentissima, business man ha creato quest'azienda dal nulla. E siccome son soldi suoi, ho il suo fiato al collo per ogni singola cosa. Non proprio bello. Stressed Alby
  • Torno in Italia tra 50 giorni e non potrei essere più felice: oltre a rivedere mia sorella e i miei amici dopo 1 anno e mezzo, parteciperò alla Festa dell' Uva dopo 4 anni di assenza. Lacrime
  • 60 giorni al matrimonio di Costa &Gloria: sono già emozionato, per loro, per me, per noi testimoni e per la Toscana. Non vedo l'ora di farmi il viaggio Bardolino-Toscana da solo con la mia Yaris, sarà probabilmente l'esperienza più bella di quei 20 giorni
  • In nove settimane e mezzo sono già tornato a Sydney per due weekend: si lo so, dovrei stare qui, adattarmi, uscire e bla bla bla. Ma durante la settimana non ho veramente il tempo per uscire, non conosco nessuno e durante il weekend mi riposo quando posso. Sono tornato per prendere fiato da Melbourne, che mi sta stancando quanto Milano...e ho detto tutto
  • Detto questo, Sydney è la città che mi scalda il cuore ogni volta che la visito. Amore. Non avevo mai provato questo sentimento per una città: quando sono a Sydney e vedo l'oceano, mi tranquillizzo e rilasso come solo riesco a fare davanti al mio Lago di Garda
  • Melbourne è perfetta per chi è appassionato di cucina e caffè: strepitosa per la quantità e diversificazione di ristoranti nella zona. A parte questo, l'oceano più vicino è a un'ora e per uno che lo vedeva tutti i giorni, essendo lontano 30 metri...beh, fa male!
  • Ho finalmente trovato casa dopo 8 settimane in un appartamento di lusso (soprattutto per i soldi, steek huzzy!): andrò a vivere con una 35enne australiana che sembra essere molto tranquilla, mi sposto in zona St. Kilda vicino alla spiaggia. Oh Dio, chiamare spiaggia solo perchè c'è la sabbia e delle onde di ben 15 cm non è proprio esatto: però cerchiamo di non continuare a lamentarci, Alby! Però ci sono i pinguini...e, a quanto pare, arcobaleni!
  • Mi manca Sydney
  • Tanto
  • Melbourne è Melbourne: molto europea, as you can find Melbourne in Europe, but you won't be able to find anything close to Sydney in Europe
  • Alby basta lamentarti
  • Una cosa positiva di Melbourne è l'almond crossaint! Madonna che buono, il crossaint alle mandorle!!
  • Venerdì sera ero a letto alle 9.45pm. Una volta ero fuori 'tutte le sere'. L'Albe 25enne fischia e insulta l'Albe di adesso
  • Ah, per finirla: mi manca Sydney, mi mancano i miei amici di Sydney e mi manca il mio inquilino!
  • Per chi non la capisce, la residenza sarebbe l'inizio di una nuova vita, dove non sono più legato a nessuna azienda, non devo più inchinarmi e stare zitto, ma posso finalmente tornare a essere FREE. E la prima cosa che farò, è salire su una bella macchina e godermi l'Australia. Senza pensieri, come dovrebbe essere questa magnifica terra.

Have fun!
Albe

Monday, May 28, 2012

5

MELBOURNE (DAY 1194)

I've been told I've got relationship issues.
Well, my longest relationship's been...drum rolls...3 months!
Maybe they're right...or maybe they're just jealous of my single status and my freedom. (who am I kidding!?!)
Well, I just broke up with one of my longest relationships ever: Sydney. 3 years and 3 months have passed since the day I fell in love with this awesome city and its ocean.
A change, a new job, an unexpected step forward in my career (and a crazy salary, too, I've gotta admit) made me immediately say YES to my new life: I'm flying to Melbourne on Wednesday, ready to start my new job on Thursday.
New life, new house, new flatmate, new friends, everything will be new.
Sydney's been amazing, and let's be honest, it only takes 90 minutes to fly back here. And actually, I will look forward to those Fridays when I'll be superexcited because I'm flying to Sydney or one of my friends' gonna visit me in Victoria.
But you all know I love to let my emotions out in the air: and whilst I am ready for this big next step, I wanna remember what Sydney meant to me.
Lots of friends; lots of friends who mean the world to me; a great flatmate I'm gonna miss heaps; so many parties I can't even remember; the ocean; Surry Hills and Coogee; my first flatmates, two Finnish girls and that crazy Scottish guy; the Italian crew; the European Society; my first job hunting; my trips to the Sunshine Coast, Brisbane, Melbourne, Kangaroo Island, Adelaide, Byron Bay, New Zealand, Hunter Valley; that weekend at the Blue Mountains; a great boss, an awesome friend; the warehouse parties; that amazing period where our house was actually a hostel; the crazy biatch (pardon my French), the crazy girl from Queensland, the bunch of MILFs,  the Chinese girl who snored incessantly, the German girl and the two emails to my best friend...before and after, the Spanish girls, the news, the following news I am gonna be her best man :) the million of playstation matches we played, the sunburns, the beaches, the crazy social media campaign...and so many other things that I now forget but will always be part of THIS.
Three and (almost) a half years: who would have said that I'd still be here, after such a long time? Not me! And not my mum, of course.
By the way, she and my dad FINALLY came and visit me here in Australia: the craziest 20 days of my Aussie experience...by far!
My company closed down, I lost my job, I temporarily lost my Visa and was ready to go back to Italy (just for a while!), we had to cancel our trip to Queensland and to the Great Barrier Reef, and yep, my mum also had to go to the hospital (She scared the shit out of me!).
But they finally got to see MY Sydney, and they fell in love with it, with my friends, with my place in Coogee, with my flatmate, with Cafè Sicilia in Surry Hills, with the Hunter Valley and..most of all...with the Blue Mountains.
And yep, as I said, my company closed down, meaning that I had to cancel my residency application. It sucked big time...well it still sucks...
I had interviews with companies I'd never thought I was gonna be able to get in their offices (and trust me, some of them are actually a bunch of ****), I had my days where I woke up at midday and spent my afternoons watching TV series avoiding the job hunting, and I also had my days where I was thinking that , well...my Aussie experience was getting closer and closer to an end.
But now, here I am, thanks to the ones who supported me during that tough period, I am ready to start a new chapter of my life in Melbourne.
A new city. A new experience. Which I am very much looking forward to.
I'm gonna face this city as a new Alberto: stronger, obviously, and with a heart full of good memories. Love, Albe

Thursday, December 29, 2011

0

ADDIO UMBE (DAY 1043)

E forza Milan.

Monday, December 26, 2011

0

Merry Xmas! (DAY 1040)


Opps!

Monday, December 12, 2011

2

INDIPENDENCE DAY (DAY 1026)

Questa l'immagine che tutti noi Sydneysiders potevamo ammirare ieri, verso l'1 di pomeriggio. I mean, incredibile. Sembrava veramente di essere sul set di Indipendence Day, stavo solo aspettando che uscisse Will Smith da qualche parte!
Dicembre e' arrivato, e con lui doveva arrivare l'estate. Summer what? Sembra di essere in inverno! Continua a piovere! Mancano due settimane a Natale e Sydney ha registrato i primi dieci giorni di Dicembre piu' freddi da 52 anni a questa parte!
Questo non ha frenato me e due amiche francesi ieri mattina, quando imperterriti dopo un party finito alle 5.30 di mattina, ce ne siamo andati in spiaggia a vedere l'alba. Spettacolare, emozionante, senza fiato.
Io adoro l'oceano, e adoro queste immagini che prendi e porti nel cuore per sempre: ricordo un tramento a Civitanova Marche...I mean, Civitanova Marche!!!!! con i miei amici universitari!
Da giorni non riesco (e non voglio) togliermi le emozioni che ho avuto giovedi': Foo Fighters live at the Sydney Football Stadium. Potrei usare le stesse parole che ho usato per il tramonto: spettacolare, emozionante, senza fiato. Ma aggiungerei a caratteri cubitali un ENERGICO che mi pone dei dubbi sull'eta' dei membri del gruppo e soprattutto su Dave Grohl. Assurdi!
Emozionante e' stato anche il weekend in Hunter Valley, una delle piu' grandi valli del New South Wales famosa soprattutto per le sue wineries.
Costa e Victor hanno organizzato un weekend spettacolare, prendendo una proprieta', si una proprieta' per un weekend, inclusiva di campi da golf, basket, pallavolo e casa per 25..in legno! Bellissimo!
Australiani, tedeschi, spagnoli, italiani, francesi, sudafricani!
Sabato abbiamo fatto il giro delle wineries, in pullmino: immaginatevi 23 non piu ragazzini, con due pirla italiani (uno lo conoscete) nei posti dietro (come al liceo) a cantare canzoni di tutti i tipi...e piu' l'alcohol aumentava, piu' aumentava la qualita' delle canzoni...siam passati dai Queen agli inni nazionali a Britney Spears ai Backstreet Boys, passando per i Five, Spice Girls, Take That, etc...hahahha!
Quando siamo arrivati a casa, Cesar si e' messo a fare la paella..per 23! E poi abbiamo giocato a un gioco di societa', chiamato Lupus, spettacolare, bevendo birra, mangiucchiando e divertendoci fino alle 6 del mattino.
Un gruppo bellissimo per un weekend spettacolare.
Natale si sta avvicinando, e quest'anno sara' la prima volta che mi svegliero' e non ci sara' nessuno a urlare un bel Merry Xmas, considerato che il mio inquilino lavora: un po' triste, onestamente, considerato il legame che ho con il Natale, ma nessun problema, potremo dire di aver fatto anche questa!
It's all folks! Un abbraccione e, se non ci sentiamo, buon Natale e buon 2012 (cit.!)

Friday, November 18, 2011

6

MILLE GIORNI DI TE E DI ME (DAY 1002)


Son arrivato milledue giorni fa.
Non scrivo da un botto.
Ho una notizia cosi' bella che mi ha fatto quasi piangere. Ma che mi scalda il cuore. Emozionante da pelle d'oca ogni volta che ci penso.
E i miei, si, i miei genitori vengono in Australia a fine febbraio.
E io torno in Italia nel 2012, per 3 settimane, nel periodo piu' bello dell'anno per il mio piccolo paesino.
E mi sono spostato a Coogee, casa di fronte all'oceano.
E un po' di ragazze.
E un po' di episodi.
E sono stato in Nuova Zelanda.
E un po' di business e di lavoro. E, speriamo, anche di visto.
E ho compiuto 29 anni, festeggiando con una 4 giorni da alcolizzato ahime'.
Insomma, tanto da scrivere. Presto. Prometto.
Un abbraccio, Albe
p.s. oh, Sydney e' una meraviglia