Saturday, September 19, 2009

4

LIFE IS A FLOWER (DAY 215)


Narrerò il tutto cronologicamente

VENERDI' 4, SABATO 5, DOMENICA 6
3 serate più che alcoliche

LUNEDI' 7
Mi arrivano due mail, fisso due colloqui per mercoledì, uno alle 9.30 e uno alle 15.00
Esco a festeggiare il compleanno di una mia amica: si mangia Thai Food, prima volta per me.
Saluto i miei ex-inquilini che tornano in Europa: free bar, tutto gratis. Serata alcolica.

MERCOLEDI' 9
Ore 4.00.
Il sottoscritto si sveglia, forse in preda all'ansia per i due colloqui.
Inizio a vomitare, sto veramente male e vivo in simbiosi con il bagno fino alle 11.
Nel frattempo cancello i due colloqui e li posticipo.
Il Thai Food e, forse, il lungo weekend alcolico mi hanno fatto male

GIOVEDI' 10
Sto tutto il giorno a letto

VENERDI' 11
Mi sveglio presto, mi preparo, doccia-colazione-bel vestito.
Mi arriva un sms da uno dei due lavori: abbiamo già preso un'altra persona, in bocca al lupo per il tuo futuro australiano.
Iniziamo bene la giornata!
Faccio il colloquio, porto una presentazione e il "Sales and Marketing Director" rimane impressionato. Ci sentiamo settimana prossima, mi dice.
Passo la serata, una delle più belle a Sydney, all'ospedale con Gloria e Costantino, perchè quest'ultimo si è fatto male al piede. Aspettiamo 4 ore tra homeless picchiati e ubriachi.

LUNEDI' 14
Plin! Arriva la mail del lavoro.
Siamo "down to two candidates", fissiamo il secondo colloquio a mercoledì. Sarà presente anche il CEO dell'azienda, e da lì decideranno.
Si va ai supplementari.

MERCOLEDI' 16
Il CEO sembra essere uno stronzo di prima categoria. Colloquio duro, mirato a provarmi sotto pressione, secondo me. Faccio un errore, dicendo che sono sicuro di poter raggiungere gli obiettivi da loro richiesti, senza nemmeno che me li dicessero. Faccio un secondo errore, dicendo, sotto tortura, la cifra che mi aspetterei per il salario. "Mai dire una cifra!" mi dice a fine colloquio il Sales and Marketing Director. Mi dice anche che "se fossi australiano, ti avremmo già preso" (discorso relativo al visto)
Fuck! Non ci capisco più nulla!

MERCOLEDI' POMERIGGIO
Plin! Arriva la mail! Vediamo che hanno deciso....
terzo colloquio! Ma come!
Dovrò portare una presentazione, max 20 minuti, su come potrei aiutare l'azienda nelle mie tasks.
Si va ai calci di rigore.

VENERDI' 18, ORE 12.30
Terzo colloquio.
Ho 20 minuti. Una ventina di slide.
Conversazione amichevole, il CEO mi sta molto più simpatico.
Esco dall'ufficio, "ti facciamo sapere questo pomeriggio".
Esco, sicuro di aver dato tutto me stesso durante i tre colloqui.
Come vada, vada.

VENERDI', ORE 14.30
Suona il cellulare, numero sconosciuto.
Hello, I'm Bruce.
We woud like you to be part of our company.
UNZ UNZ UNZ UNZ UNZ UNZ.
We've decided to accept your salary requests.
UNZ UNZ UNZ UNZ UNZ UNZ (ALL'ENNESIMA POTENZA)
Saluto Bruce, e mi butto per terra.
Gioia immensa.
Chiamo tutti i miei amici.
Vedo i miei su Skype. Mai visto mio padre così felice.
Vado a parlare con la mia ormai Ex-boss.
Passeggio per Sydney e sorrido.
Vado da Costa e ci abbracciamo come se avessimo vinto la Champions League.
Organizzo la serata.

VENERDI' SERA
Ivy.
Io, Costa, Gloria, Laura, Ulriche, Silvia, Federico, Avvo, Mattia, Mattia, Conte, Carlo, Johannes, Markus.
Poi arriva Ilo. Con un regalo.
5 spagnole.
Mi volevo mettere a piangere.
Candela, Cristina e altre due di cui non ricordo il nome.
Io amo le spagnole.
Finisce la serata e dentro l' Ivy e cantiamo "In the jungle, the mighty jungle the lion sleeps tonight" con il sottoscritto che delizia la folla con l'acuto prima di "auimbaueauimbaueauimbaue"!!!!
Scendo prima di tutti e le spagnole intonano un "ALBERTO! ALBERTO! ALBERTO" scendendo la scalinata.
Tremo per spiegare un'emozione così forte, un'emozione lunga 1 settimana.
A Sydney, il sottoscritto, con i suoi amici a festeggiare questo traguardo.
Sono brillo, forse più che brillo, e ogni tanto guardo in alto, urlando "Ho un lavoro, cazzo!" e stringendo i pugni.
Sono felice, felice, felice.

SABATO MATTINA
Mi sveglio. Esco dalla camera, ci sono Laura e Ulriche.
Laura mi dice "sei il ritratto della felicità".
Mi guardo dentro e scopro che ho un sorriso che va da un orecchio all'altro.
Sono a Sydney e sono Marketing Co-ordinator per AGRESSO.
Ma soprattutto ho amici stupendi, che mi fanno sentire a casa, a 20mila km di distanza.

Alberto

4 comments:

NataForseIeri said...

WOW!!!!
Che bello, sono davvero contentissima per te, che bel risultato!!!!!!
Te lo avevo detto che ce l'avresti fatta...
Complimenti Albe, sei un grande! ;)

Seymourglass said...

Evviva, finalmente!
Inizia una splendida avventura, in bocca al lupo!

mdn said...

comgrats!

Anonymous said...

Complimenti!!! è un risultato grandioso! :)

Queenbee in incognito