Wednesday, February 18, 2009

3

ARRIVATO! (DAY 2)

DUBAI, 16 febbraio 2009, ore 2.59 (le 23.59 in Italia)

Allora, che dire! Vi scrivo da uno dei due letti che la Emirates mi ha concesso per riposare un pò (nemmeno cinque ore) qui a Dubai, al Millennium Airport Hotel!
Sono, direi finalmente, partito: non ce la facevo più a reggere tutte queste emozioni, tutti questi addii per un anno: questa mattina sono stato salutato da 4 dei miei più grandi amici,Biba, Giorgio, Matteo, Mattia per poi lasciare (definitivamente visto che quando tornerò abiterò in un'altra casa) quella che è stata casa mia per 13 anni...un pò di tristezza era normale, e vi dirò, ho anche pianto..e di gusto! Ho ricevuto degli sms da persone che solitamente non sono molto loquaci: che ne so, sembra proprio che io sia una persona apprezzata da tanti!
Comunque..arrivati a Venezia, ci fermiamo un secondo e chi vedo? Matteo e Giorgio che mi avevano fatto una sorpresa ed erano venuti fin lì a salutarmi...che pazzi!
Per fortuna che c'erano anche loro, altrimenti stare solamente con i miei genitori e mia sorella fino alla partenza sarebbe stato straziante! Mi sono messo in fila per il check-in e naturalmente, tra le 70-80 persone in coda, a chi hanno chiesto il passaporto? A ME! Dopo aver risolto il tutto, avevo la valigia che pesava 23 kg, tre in più del dovuto, ma non mi hanno detto nulla; hanno invece "rotto" per il bagaglio a mano, che attenzione attenzione, era di ben 13 chili...è bastato riposizionare intelligentemente un pò di cose e voilà, si era pronti!
Un paio di caxxate, una mezza pizza che non andava giù e poi l'addio: un bel mix di lacrime tristi e sollievo perchè sì, finalmente era giunta l'ora.
Ammetto di essere stato anche un pò teatrale, battendomi la mano sul cuore salutandoli tutti da lontano, ma era veramente ciò che provavo!
Dopo tanto parlare, dopo tanti saluti, dopo tante manifestazioni d'affetto, finalmente toccava a me: in aereo, per fortuna, mi hanno prenotato un posto per allungare le gambe (vedremo domani come sarò messo, visto che non avrò prenotazione!) e sono stato benissimo. Il viaggio è stato tranquillo, ci hanno dato un sacco di cose da mangiare (anche se odio le salse arabe!), ho guardato tennis e Simpson (c'era anche High School Musical ma ho preferito tralasciare!), ho dormito e le cinque ore e mezza di volo mi sono proprio passate velocemente.
Atterrato a Dubai, da solo, devo dire di aver preso un pò di paura: questi asiatici fanno veramente paura! Eh eh, perdonatemi la stranezza: ma tutti vestiti con questi abiti da sceicchi, tutti con la barba lunga...bah...sinceramente non vedo l'ora di ripartire e abbandonare questo paese...tra l'altro, penso di non aver visto nessuna macchina di valore inferiore ai 50mila euro!
Arrivato in stanza grazie al facchino di turno ( a cui ho dato 5 dollari australiani...un pò pochini, forse..), saputo della sconfitta ahimè del mio Milan, mi son guardato un pò di Rai1 e un pò di TVE espanola...e ora me ne vado a letto!
Tra tre ore suona la sveglia: alle 9 parte il volo, scalo tecnico a Bangkok e poi diretti fino a Sydney...non vedo l'oraaaaa!
Ora vi saluto, vi abbraccio forte.
Alby

DUBAI, 16 febbraio 2009, ore 6.55 (ore 3.55 italiane)

Sono in aereoporto, aspettando che aprano la gate per Sydney...per farvi capire quanto è grande l'aereoporto, io sono alla gate 222...
ho dormito poco, praticamente due ore e mezza...mi dicono che non avrò un posto in corridoio...azz! speriamo bene!
Speriamo di dormire, anche perchè quando arriverò a Sydney saranno le 8.45 e mi aspetterà un'altra giornata: non vedo l'ora di farmi una bella dormita!
Bene dai, ora vi saluto, sperando che mi si apra qualche sito web...hanno un aereoporto immenso, ma una wi-fi allucinante...lentissimo!
Ciao! Alby

SYDNEY, 18 febbraio 2009

PREMESSA: Sarò, anche a costo di prendermi degli insulti, sempre totalmente sincero sulle emozioni di questa avventura...

Eccomi qui, finalmente dall'Australia...che dire? Sono ancora un pò scombussolato,non solamente dal fuso orario, ma anche dalle tantissime mini-difficoltà che sto incontrando..argh! Comunque tranquilli, non mi è ancora venuta voglia di tornare, eh eh.
Una strana sensazione che vaga incostantemente nella mia testa è la domanda "perchè me ne sono andato via? stavo così bene là a casa mia", ma poi le risposte del -perchè sono partito- arrivano da sole e torno felice...vivere nuovi posti, conoscere nuovi amici sarà bellissimo..le difficoltà ci saranno, qui bisogna "farsi" da soli, ma verranno presto superate....permettetemi questi momenti di shock, please!
Sono arrivato ieri mattina alle 9, e mi è venuto a prendere Matteo, uno dei due amici di Bardolino che sono in vacanza qui a Sydney: treno, check-in all'ostello, cambio di vestiti e via, alla facciazza del fuso orario che non mi aveva ancora preso del tutto. Mille chiacchiere, mille consigli suoi, mille aggiornamenti miei dal lago...
Siamo andati a casa sua prima, dove ho conosciuto una ragazza senese conoscente di Dida (quant'è piccolo il mondo..) per poi spostarmi verso l'Apple Center dove Matteo doveva comprarsi l' iPhone..beh stratosferico e gigantesco, una figata insomma! E poi, permettetemi la scommessa, ma son sicuro che tornerò in Italia con un iPhone..è spettacolare!
Dopo un assaggio di sushi e una super mega bistecca con patate a soli 10 dollari, alle 16 è arrivato l'abbiocco così son tornato in ostello per dormire 3 ore, risvegliarmi e uscire di nuovo per andare a cena a casa di Damiano, l'altro amico di Bardolino. Lì ho conosciuto Elena, Herman e Andrea, ma soprattutto Denis, l'avvocato, un grandissimo personaggio veronese uguale a Ceccherini!
Anche qui un sacco di chiacchiere: tra le altre cose ho scoperto che in Australia l'acqua costa veramente tanto! Mancando montagne, non è proprio acqua naturale al 100%...argh... ah già, il tempo! Diciamo che ieri non sono riuscito a capire se c'è caldo o se c'è freddo...se mi toglievo la piccola felpa, avevo freddo..se restavo con la maglietta, avevo caldo! Anyway, pantaloncini corti alla grande!
Tornando al racconto della prima giornata (non saranno tutti così i post, eh!) all'1 sono andato a nanna, ma complice (penso) il fuso mi sono svegliato alle 7... l'ostello è veramente bello, dormo con altre 3 persone (due ragazzi e un idolo tedesco sui 60 anni!), è pulito e, mi dicono, costoso...comunque ho pagato solo 20 euro a notte e, personalmente, sono contento della mia scelta :)
Stamattina mi son fatto una super colazione a soli 5,50 dollari: pane, succo d'arancia, marmellata, caffe, latte e cornflakes! Poi, mi son dovuto lavare piatti e tazze..così funziona così, figata! Con questa colazione vado avanti sicuro fino a mezzogiorno, eh eh!
Anyway, bilancio di questa prima giornata: bene direi. Sono ancora confuso, capisco ancora poco della realtà australiana e Sydney è una cittadina veramente multietnica, una cosa assurda. Il 3% della popolazione è asiatico..tra l'altro ci sono delle ragazze asiatiche da urlo!
Non vedo sinceramente l'ora di ritrovarmi anche con gli amici di Milano (Lalla, Costa, Glo) per avere altri appoggi e altri pareri, soprattutto da persone che non sono qui per lavorare come camerieri, ma che hanno l'idea di fermarsi qui...oggi inizio la ricerca dell'appartamento...e anche qui ci sono dei dubbi.
C'è chi mi dice di cercarmi una singola, c'è chi invece punta tutto sulla doppia o addirittura tripla...vedremo.
Quando troverò casa, quando avrò i miei spazi e soprattutto quando disferò la valigia, riuscirò ad essere molto ma molto più rilassato e a iniziare veramente la mia avventura australiana :)
L'inglese? Bene lo speaking, per quanto riguarda l'ascolto a volte capisco molto bene, a volte così così...da migliorare, direi!
Nel frattempo vi saluto, vado ad acquistare una connect card così da poter postare questo piccolo racconto..ah, alla faccia del wi-fi...si paga, e tantino direi! 3 dollari all'ora...due palle, anche questi dollari, che continuo a convertire mentalmente in euro...quando sarà una cosa naturale!?!
Vi mando un abbraccio, tifate per me, Albe

p.s. avrete notato che finora ho conosciuto solo italiani. Obiettivo dei prossimi giorni: foreign people!!!

3 comments:

Didait said...

Dormi faina?

anyaccia said...

oooh, mi sono appena aggiornata sul tuo viaggio e i primi incontri. che bello dev'essere!
in bocca al lupo per la casa!
baci

Didait said...

e ora?