Tuesday, March 24, 2009

3

LE STORIE A BIVI (DAY 36)

Vi ricordate le storie a bivi di Topolino?
Quelle in cui, a un certo punto della storia, eri tu a poter scegliere come andare avanti nella storia, decidendo per l'uno o l'altro epilogo?
La bellezza di queste storie, pubblicate molto raramente, era che potevi leggere il tuo epilogo , per poi tornare indietro e rileggere anche la fine che meno t'aggradava...per poi scoprire che magari avresti preferito intraprendere la seconda strada invece della prima.
Allo stesso tempo, uno dei pochi filosofi di cui ho qualche reminescenza dai tempi del liceo, Kierkegaard, diceva che la vita era una continua decisione tra due scelte.
Perchè questa introduzione?
Stanotte, erano le 2, dopo aver parlato con Greg, il mio inquilino scozzese, di storia romana mentre la finlandese era stramazzata sul divano causa troppo alcool, mi hanno chiamato, tramite l'allenatore, i bambini del basket che allenavo fino alla mia partenza.
Mille domande, da bambini di dodici anni, quindi strutturate a "chiedo o non chiedo? chiedo! per poi sorridere e vergognarsi della domanda"..la prima è stata un "Hai rimorchiato?" e giù a ridere tutti....dopo averli salutati, il mio pensiero è subito andato alla mia ultima partita in casa, quando i miei web-friends hanno iniziato a intonare il mio nome, seguiti a ruota anche dai genitori.
Non che sia qui a discutere la mia scelta di venire a Sydney, anzi, ma sarei curioso di poter vedere non solo la parte australiana dei miei 26 anni, ma anche la parte italiana e domestica di questo periodo...anche se poi, probabilmente, finirei per continuare a lamentarmi della noia del mio paesino, avrei iniziato a stancarmi delle lamentele dei genitori, bla bla bla... eh eh!
Qui nel New South Wales va tutto bene, ho appena fatto colazione con (troppo) latte e cornflakes e tra un pò torno alla mia ricerca lavorativa, che finora sta dando veramente pochi frutti.
Sto pensando un sacco riguardo al lavoro in questo periodo, vedremo che decisioni prendere tra questa settimana e la prossima: stage, cameriere, mille idee! Ma qualcosa devo pur iniziare a fare!
Il weekend è stato dedicato alla birra: venerdì sono uscito con Greg, verso le 18. Dopo 8 birre e dopo avergli cucinato una pasta non certo nelle mie migliori condizioni, mi sono buttato a letto, mentre lui ha continuato a bere whisky e coca cola. è stato così che alle 24 io ero pronto per uscire di nuovo, mentre lui era morto sul divano...ma morto veramente! L'avrò chiamato dieci volte, prima con voce bassa poi urlandogli nell'orecchio, ma nulla, non si svegliava!
Sabato barbeque a Bronte Beach con l'European Society: anche li sei birre! E per il terzo sabato consecutivo, alle 23 ero a casa...di gusto anche! E come sempre, qualche puntata dei Griffin per deliziarmi.
Domenica spettacolare: festa in un attico al 35esimo piano con vista totale di Sydney, dei suoi grattacieli, dell'Harbour Bridge, veramente meravigliosa.
Una sessione continua di musica e di ballo dalle 15 alle 22, quando, dopo un numero di birre che preferisco non pronunciare, sono tornato mestamente a casa, con un bel pò di mal di testa.
Lunedì ricerca lavorativa, culminata prima con un torneo di playstation vinto dal sottoscritto e poi con un allarme incendio suonato a Woolworth's.
Io non mi sono mosso minimamente, mentre i responsabili sicurezza urlavano: MOVE! MOVE! EMERGENCY! FREEZE YOUR PC AND MOOOOOOVE!
Ora stendo la lavatrice e poi scappo in biblioteca, un abbraccio!
p.s. stanotte ho sognato che la mia nuova casa sul lago era piena di animali di ogni tipo, e io tentavo a) di mandarli via b) di ucciderli.
Da sottolineare un'aquila con degli occhiali da sole Oakley, un animale a forma ri righello e, infine, un eroico pappagallo che dopo numerose bastonate e calci da parte mia (chiamate il WWF) continuava a resistere stoicamente. I-DO-LO.
Dovrei solo capire il nesso di questi continui strani sogni...sempre se esiste..

3 comments:

Didait said...

Devi fumare meno canne, vedrai che smetti di fare questi sogni..
Ti comunico che mi è venuto un herpes.

Tristezza e tedio, ma che cazzo ho in questo periodo?

mdn said...

seems u'r having a lot of fun tho, lucky u!
good luck with the jobhunting

Seymourglass said...

Mi ero scordata delle storie a finale a scelta di Topolino. Suppongo sia perchè con gli anni sono state rimpiazzate dal concetto Sliding Doors.
Anche io sono partita - milioni di anni fa - e pensavo: cosa sarebbe stato se fossi rimasta?
Ti dico solo 2 cose. La prima: mai sentito di nessuno che vive vere avventure rimanendo al paesiello. La seconda: quando tornerai vedrai che le persone che hai lasciato avranno vissuto molto meno di te.